Via Alfredo Santucci, 6 - Avezzano
0863 1940160
info@accademiamusicale.eu

Come suonare la batteria | La guida dell’esperto

Come suonare la batteria | La guida dell’esperto

Vuoi sapere come suonare la batteria?

In questa guida risponderò in maniera semplice alla vostra domanda su come suonare la batteria!

Voglio partire dall’inizio.

Vediamo innanzitutto come è compsota una batteria e quali tipologia di batteria andremo a suonare.

 

Come è composta una batteria

La batteria è un set di più strumenti, ma noi con il termine batteria nell’uso più comune della parola utilizziamo il set composto da:

Cassa (detta anche grancassa)

Rullante (comunemente chiamato anche tamburo)

Hi Hat (spesso chiamato anche con il nome charleston)

e vari Tom tom di diverse misure e piatti di varie tipologie.

 

Oggi partiremo studiando il motore della batteria: cassa, rullante e charleston

 

Innanzitutto è importante capire come sedere sullo sgabello. Vi sconsiglio di utilizzare una comune sedia ma provvedete ad acquistare subito uno sgabello da batteria regolabile e abbastanza robusto.

E’ fondamentale assumere una postura corretta, non solo per quanto riguarda gli aspetti musicali ma, soprattutto, per quanto riguarda la vostra salute fisica! Una postura scorretta può ripercuotersi su dolori di vario genere al vostro corpo.

Quando regolate lo sgabello, pensate che le gambe devono formare un angolo retto, quindi di 90 gradi.

Fate il modo di imparare subito a poggiare i piedi sulle punte. vi aiuta a scaricare meglio il peso. Naturalmente potreste anche pensare di suonare con il tallone che poggia a terra, ma probabilemente vi stanchereste molto di più, almeno nella fase iniziale.

Quando posizionate il piede sul pedale della cassa, cercate di tenerlo sempre attaccato al piano di appoggio, poichè questo vi aiuta a tenere sotto controllo il movimento del battente.

Nei primi esercizi e ritmi che andrete a fare, il piede del charleston sarà immobile e servirà solo per scaricare il peso del corpo su quel piede.

 

Una volta seduti sullo sgabello, incrociate le vostre mani, pensando ad una persona che suona “da destro”, la mano destra passa sopra alla sinistra incrociando e colpisce il charleston, mentre la sinistra resta in basso e colpisce il rullante.

Di seguito troverete del materiale video che vi aiuterà a capire meglio come sedere e come incrociare le mani.

Dopo aver raggiunto la postura di base corretta, è ora di iniziare a suonare. Ma..

 

Cosa suonare con la batteria?

All’inizio tutto quello che vi sembreva facile, comincia a sembrare complesso e anche poco sensato. Perchè questo? Perchè pensavate di avere un grande senso ritmico, ma adesso improvvisamente non sapete più cosa fare, se non un po’ di rumore.

 

Impariamo subito a suonare qualcosa di sensato con questo meraviglioso strumento.

Per l’esattezza impariamo un ritmo binario composto da quattro movimenti.

Vi spiego meglio come fare!

 

Iniziamo a studiare il primo ritmo con la batteria

 

Scandite i numeri da uno fino a quattro, dando a tutti la stessa velocità.

Quindi dite adl alta voce: 1,2,3,4 sempre con la stessa scansione del tempo.

Una volta sicuri che il tempo sia effettivamente ad una velocità per voi fattibile,  aggiungete la mano che suonerà il charleston e sempre scandendo i numeri, ad ogni numero pronunciato fate combaciare un colpo di hi hat.

Il risultato che avrete è un ritmo con la sala mano del charleston, scandito in maniera equa.

 

Una volta sincerati che quello che state facendo sia in effetti una scansione ritmica precisa, potete aggiungere l’altra mano: quella del rullante.

 

Continuate a scandire il tempo come prima allo stesso modo e a suonare sempre il charleston mentre pronunciate tutti i numeri da uno a quattro.

Con la mano del rullante, dovrete suonare contemporaneamente al numero tre!

Quindi, cosa accade? Accade che quando direte uno suonerà solo il charleston, quando direte due solo il charleston, quando direte tre suoneranno insieme tutte e due le mani e quando direte quattro, di nuovo solo il charleston.

 

Per iniziare a fare bene questo esercizio, il mio consiglio è quello di prendere un orologio e vedere il movimento della lancetta.

Ad ogni numero un secondo. La velocità, in gergo musicale, sarà 60 BPM, cioè 60 battiti per minuti, esattamente come la composizione del minuto.

 

Sistemate le mani, l’ultimo “pezzo” da aggiungere è la cassa, che suonerete con il piede.

Partendo dal secondo passaggio che avete già imparato, quindi charleston e rullante, dovrete aggiungere al numero uno un colpo di cassa.

 

Quindi la sequenza sarà:

1) Charleston + Cassa

2) Solo Charleston

3) Charleston + Rullante

4) Solo Charleston

 

Di seguito, una foto del ritmo da suonare:

 

come suonare la batteria ritmo base in quattro

 

Stefano Fonzi è compositore, arrangiatore, direttore d’orchestra e percussionista. Direttore didattico dell’Accademia Musicale

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Call Now Button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi