(+39) 02 87 177 174
info@onlinemusicacademy.eu

Gilmour David

David Jon Gilmour, leader della band che ha fatto la storia del rock mondiale, i Pink floyd, è un chitarrista, cantante, compositore e polistrumentista britannico.

David Gilmour

Uno dei migliori chitarristi di sempre.

Nato a Cambridge, Gilmour può essere considerato uno dei maggiori e più famosi chitarristi rock di sempre. Sicuramente sono degni di nota gli ultimi album dei Pink Floyd, A Momentary Lapse of Reason, The Division Bell The Endless River, di cui è stato autore principale. Oltre al suo lavoro con i Pink Floyd,  David Gilmour ha una carriera come solista ed è anche stato produttore discografico per molti artisti.Celebre è la sua esecuzione un plugged del brano Wish you were here.

Il successo dei Pink Floyd.

Dal 1968 grazie all’amicizia con Nick Mason, batterista della celebre band britannica, Gilmour entrò a far parte dei Pink Floyd e nel tempo divenne uno dei leader del gruppo come chitarrista e cantante, riuscendo ad ottenere uno straordinario successo. Insieme al bassista Roger Waters e al tastierista Richard Wright vennero conosciuti a livello mondiale.

I brani indimenticabili da the Dark Side of the Moon a Comfortably Numb.

In quegli anni vennero pubblicati brani e album apprezzatissimi e campioni di vendite come The Dark Side of the Moon e Wish You Were Here, Animals  e The Wall scritta da Roger Waters. Degna di nota è la canzone Comfortably Numb inserita all’interno dell’album The Wall. Di questo brano Gilmour scrisse musica e melodia mentre Waters il testo. E’ sicuramente uno dei brani più riusciti, scritti dal chitarrista.

La carriera da solista.

Nel 1978 riesce anche a pubblicare il suo primo album come solista che porta il suo stesso nome. Il chitarrista in questo lavoro riesce a far emergere le sue straordinarie qualità come autore ed esecutore. Nel 1986 il bassista dei Pink Floyd (Roger Waters) decide di sciogliersi dal gruppo e da quel momento Gilmour diventa il leader della band. In questa nuova fase, il chitarrista di Cambridge assume il controllo completo della band e produce, nel 1987, l’album A Momentary Lapse of Reason, con il contributo di Nick Mason e Richard Wright.

Il progetto discografico: The division bell.

Richard Wright si riavvicina alla band e nel 1994, insieme a Gilmour dà vita al nuovo album dei Pink Floyd The Division Bell. Nello stesso anno il chitarrista suonò la chitarra per il videogioco Tuneland e nel 1996  David venne inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, come membro dei Pink Floyd.

L’album On an Island.

In occasione del suo sessantesimo compleanno, nel 2006, viene pubblicato l’album, On an Island. Anche in questo lavoro Gilmour si fa apprezzare come solista. La produzione discografica si è avvalsa di alcuni arrangiamenti di Zbigniew Preisner, famoso compositore polacco. L’album ottiene disco di platino in Canada.

Il tour mondiale.

Per promuovere On an Island, David si esibisce in Europa, Stati Uniti e Canada. Nel 2007  viene pubblicata la registrazione di un concerto di Gilmour, intitolato Remember That Night: Live at the Royal Albert Hall. Il doppio DVD, diretto da David Mallett, contiene oltre cinque ore di riprese, tra cui un documentario “on-the-road” e apparizioni di ospiti come David Bowie e Robert Wyatt.

Il chitarrista programma l’ultimo concerto del tour On an Island a Danzica il 26 agosto 2006, davanti a un pubblico di 50.000 persone, per ricordare il 26º anniversario dalla rivoluzione polacca contro il regime comunista. In questo concerto Gilmour suona con l’Orchestra Filarmonica Baltica, diretta da Zbigniew Preisner.

Live at Pompeii.

Nel 2008 gli viene assegnato premio alla carriera agli Ivor Novello Awards- nello stesso anno viene premiato ai Q Awards nella categoria “Outstanding contribution. Nel 2015 esce il quarto album Rattle That Lock. Da questo album nasce un tour mondiale che vede la prestigiosa esibizione, nel 2016, nell’anfiteatro degli scavi archeologici di Pompei, 45 anni dopo il concerto con i Pink Floyd. Dall’evento è stato tratto l’album dal vivo Live at Pompeii, pubblicato nell’autunno del 2017.

I suoi assoli di chitarra, tra i migliori cento di tutti i tempi.

Gilmour è conosciuto soprattutto per il suo lavoro da chitarrista. Il suo stile negli assolo di chitarra è caratterizzato da una musicalità influenzata dal blues, dalla presenza di numerosi bending e sustain. Alcuni dei suoi assoli sono stati giudicati, attraverso numerosi sondaggi, tra i migliori nella storia del rock; infatti, nel gennaio 2007, i lettori della rivista Guitar World votano gli assoli di Gilmour in Comfortably Numb, Time e Money tra i 100 migliori assoli di tutti i tempi.

Polistrumentista eccellente.

Gilmour è anche un abile polistrumentista: oltre alla chitarra suona anche il basso (cosa che fa in alcune canzoni dei Pink Floyd presenti nell’album Animals del 1977), il pianoforte, varie tastiere e sintetizzatori, il banjo, il mandolino, la batteria, l’armonica a bocca, il sassofono e il kazoo.

La fedele amica: la chitarra Fender.

Ma l’unica eterna e fedele amica di Gilmour è la sua magica Fender. Ha avuto molte chitarre Fender stratocaster ognuna delle quali legate a particolari momenti della sua carriera professionale. Un aneddoto degno di nota è quello legato alla Fender Stratocaster “black over sunburst” del ’69, Questa chitarra era lo strumento principalmente usato da Gilmour nel corso della carriera. È stata venduta da Gilmour assieme ad altre 125 chitarre della sua collezione nel 2019.

Le chitarre e la salvaguardia dell’ambiente.

La chitarra Fender”Black Strat”, lo strumento preferito dal grande chitarrista in concerto, è andata venduta a Jim Irsay, proprietario degli Indianapolis Colts della National Football League, per quasi quattro milioni di dollari. Tutto il ricavato della vendita delle 126 chitarre è stato da Gilmour devoluto ad un fondo per la salvaguardia dell’ambiente. Le sue amate chitarre lo hanno accompagnato in un’intera carriera musicale.

Il suo idolo: Jimi Hendrix.

Come ogni chitarrista esordiente, sin da giovane David ha trovato un suo idolo da imitare. Si tratta di Jimi Hendrix che, negli anni Sessanta, scriveva le regole dello strumento a corde, ipnotizzando un’intera generazione. Così Gilmour sviluppò per lui una vera passione emulativa tanto che nel 1971, per l’album Meddle dei Pink Floyd, il musicista utilizzò lo stesso pedale wah wah di Hendrix, volendo riprodurne la tecnica, che spicca in Echoes

Eccellente polistrumentista.

Tuttavia, lo spirito musicale poliedrico di David lo ha portato a esplorare nuovi orizzonti musicali. Per questo l‘artista suona 14 strumenti oltre alla chitarra: steel guitar, basso, mandolino, banjo, batteria, percussioni, sintetizzatore, tastiere, organo, pianoforte, armonica a bocca, cümbüş, sassofono.

Oltre la musica, la passione per l’aviazione.

Tale capacità camaleontica, unita a un importante apporto compositivo e testuale, gli hanno conferito nel 2003 la nomina di Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico. Ma Gilmour ha anche un’altra intrepida passione oltre alla musica: l’aviazione. Così ha fondato una sua compagnia aerea, la Intrepid Aviation, accompagnata da un ricco museo di aerei d’epoca. Tuttavia quando divenne un impegno economico più di un semplice hobby, fu costretto a venderla. 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Call Now Button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi