Dominante secondaria come preparazione del IV e II Grado

VIDEO LEZIONE

 

APPROFONDIMENTI

Come già anticipato nella lezione precedente, continuo a parlarti di dominante secondaria solo per rafforzare il ruolo e l’importanza che essa svolge nella musica ma di fatto dovremmo parlare ogni volta di una modulazione provvisoria. Tuttavia ritengo sia più pratico continuare a pensare alla dominante secondaria come un punto di arrivo di una preparazione inerente uno specifico percorso.

Da questo momento, inoltre, iniziamo ad allontanarci anche dagli studi tradizionali dell’armonia in cui le quinte consecutive sono assolutamente vietate e iniziamo a lavorare con delle sonorità più interessanti, rispettando sempre le regole di base dell’armonia.

Anche negli esempi scritti per gli esercizi da svolgere troverai dei movimenti “più forti” rispetto a quelli finora ascoltati. Dove possibile ho comunque cercato di mantere il gusto legato alla sonorità ancora più tradizionale.

Inevitabilmente per creare interesse dobbiamo comunque iniziare a muoverci in maniera più libera rispetto alle regole e non pensare di comporre un corale a quattro voci imitando Bach. Muoviamoci da ora più liberamente nella distribuzione delle nostre voci.

 

ESEMPIO APPLICATO

Notifiche

SCARICA LA GUIDA GRATUITA IN PDF