Via Alfredo Santucci, 6 - Avezzano
0863 1940160
info@accademiamusicale.eu

Modà Canzoni | Le più belle da suonare e cantare

Modà Canzoni | Le più belle da suonare e cantare

moda canzoni

Modà Canzoni | Le 5 più facili e belle da suonare e cantare

In questo articolo troverai gli accordi in PDF di cinque bellissime canzoni dei Modà da poter suonare con la chitarra o il pianoforte.

 

Modà canzoni da suonare con la chitarra

Come un pittore

Arriverà

Gioia

La notte

Tappeto di fragole

 

Modà canzoni da suonare con il pianoforte

Come un pittore

Arriverà

Gioia

La notte

Tappeto di fragole

 

Modà Biografia

I Modà sono una band musicale italiana che ha avuto successo soprattutto tra le teenagers.

Formatosi inizialmente nel 2002 e dopo qualche discreto successo arrivano alla ribalta del grande pubblico solo nel 2011 con l’album Viva i romantici che vende oltre 450.000 copie.

Sempre nello stesso anno salgono sul palco dell’Ariston di Sanremo con il brano “Arriverà” in coppia con la cantante salentina Emma Marrone.

Riescono a vincere quella edizione e nel 2013 sempre a Sanremo ottengono un ottimo terzo posto con la canzone Se si potesse non morire.

In questi anni è importante la collaborazione con Jarabe de Palo.

Sempre nel 2013 esce l’album “Gioia” e dopo due anni esce anche Passione maledetta. moda-emma-marrone-sanremo

I modà si prendono quattro anni di pausa e solo lo scorso anno, nel 2019, tirano fuori un nuovo singolo, Quel sorriso in volto, e un nuovo album , Testa o Croce.

Il cantante Kekko Silvestre è la persona più rappresentativa del gruppo. Kekko, nel 2000, nella sua Milano decide di fondare una Band insieme a Tino Alberti e Enrico Palmosi, nella veste di arrangiatore ed autore e , in seguito, a Paolo Bovi.

La band inizialmente ha il nome di “Pop Doc”e solo successivamente prenderà il nome di “Modà” dal nome di una discoteca di Erba.

Si aggiungono poi al gruppo il chitarrista Diego Arrigoni, il bassista Stefano Forcella e il batterista Manuel Signoretti.

Grazie alle loro tantissime esibizioni dal vivo, passano sotto la direzione artistica di Marco Sfratato che li fa esibire nel loro primo passaggio televisivo a un programma dal titolo Con tutto il cuore, su Rai 1, con una prima versione di Ti amo veramente, canzone di successo che diventerà il singolo trainante dell’omonimo primo album.

All’inizio del 2004, con l’aiuto di Marco Sfratato, ottengono il loro primo contratto discografico con la New Music di Pippo Landro, a cui segue la pubblicazione del primo singolo Ti amo veramente.

Nell’ottobre del 2004 la band pubblica il primo album, Ti amo veramente, accompagnato dal singolo Dimmi che non hai paura. Dopo l’uscita dell’album, i concerti promozionali nelle piazze italiane permettono ai Modà di farsi conoscere al pubblico più vasto ed entrare nelle classifiche di vendita.

Nel 2005 partecipano al Festival di Sanremo senza una casa discografica ad appoggiarli nella sezione “Giovani” con il brano Riesci a innamorarmi.

Ottengono buoni consensi di critica e tanti passaggi radiotelevisivi, pur essendo eliminati la sera stessa dell’esibizione. Viene stampata una seconda edizione dell’album Ti amo veramente, con l’aggiunta del brano sanremese.

Kekko-Silvestre-modaNell’agosto dello stesso anno partecipano alla Giornata Mondiale della Gioventù 2005, tenutasi a Colonia, dove suonano i loro brani di fronte ad un vastissimo pubblico e colgono l’occasione per presentare il brano Nuvole di rock. Alla fine del 2005, in seguito al divorzio con la New Music, firmano un contratto con l’etichetta Around the Music.

Paolo Bovi lascia il gruppo ma pur non facendo più parte della band, è rimasto il loro fonico.

Nel 2006 esce il singolo Quello che non ti ho detto (Scusami), che ottiene un ottimo successo sia radiofonico che di vendite.

Nell’autunno del 2006 esce in radio il secondo singolo Malinconico a metà, che ottiene un discreto successo radiofonico, anche se i risultati sono inferiori al precedente.

Successivamente la band pubblica come terzo singolo il brano Grazie gente, del quale è stato montato un videoclip dagli stessi componenti della band, con le immagini più importanti ed emozionanti della loro attività dal vivo.

Nel 2007 i Modà entrano in studio per le registrazioni del nuovo disco, ma durante la lavorazione due componenti storici della band, il chitarrista “Tino” e il batterista Manuel Signoretto, abbandonano il gruppo.

Il cantante e leader del gruppo Kekko Silvestre decide di non sciogliere i Modà e proseguire l’attività musicale insieme al bassista Stefano Forcella, al chitarrista solista Diego Arrigoni e a due nuovi strumentisti: il chitarrista Enrico Zapparoli e il batterista Claudio Dirani.

Nel 2008 esce nelle radio il singolo Sarò sincero, primo brano estratto dal terzo disco pubblicato a maggio e dal titolo Sala d’attesa. Subito dopo l’uscita del disco inizia il Sala d’attesa Live Tour, che vede i Modà protagonisti su oltre 50 palchi in tutta l’Italia.
Successivamente viene estratto dallo stesso album il secondo singolo Meschina.

Nell’estate del 2009 i Modà conoscono il manager nonché presidente della radio RTL 102.5 Lorenzo Suraci, e appoggiandosi all’etichetta discografica Carosello pubblicano il nuovo singolo Timida.

Nel frattempo la band si prepara per un nuovo tour e la produzione del quarto album, dal titolo Viva i romantici. Il 12 marzo 2010 esce il nuovo singolo estratto dal nuovo album, Sono già solo, che diventa un successo radiofonico e raggiunge il secondo posto della Top Singoli.
Nel 2010 viene pubblicato il singolo intitolato La notte.

Anch’esso diventa un successo radiofonico e debutta alla settima posizione della Top Singoli per poi raggiungere successivamente la seconda posizione.

Nel 2011 il gruppo partecipa al 61° Festival di Sanremo nella categoria Artisti con il brano Arriverà, cantato inlorenzo-suraci-moda collaborazione con Emma.

La canzone si classifica al secondo posto, superata dal brano di Roberto Vecchioni che riceverà l’8% di voti in più ma si rivela la canzone di maggior successo dell’edizione del festival raggiungendo la prima posizione della Top Singoli e venendo certificata multiplatino.

Contestualmente alla loro partecipazione al Festival, il 16 febbraio 2011 viene pubblicato il quinto album Viva i romantici, che raggiunge la prima posizione della classifica italiana degli album più venduti (mantenendola per 5 settimane consecutive).

L’album determina il momento di maggior successo della band e riesce a raggiungere il disco di diamante, massimo riconoscimento in Italia, con oltre 480.000 copie vendute.

A novembre 2011 viene pubblicato il singolo Tappeto di fragole. In seguito esce Viva i romantici – Il sogno, un cofanetto contenente il CD Viva i romantici più l’inedito Anche stasera e il DVD del concerto soldout del 3 ottobre 2011.

Nel 2012 viene pubblicato il singolo Come un pittore, un duetto con Jarabe de Palo. Questo singolo è stato inciso nella versione italiana, nella versione spagnola e anche nella versione italo-spagnola, e ottiene un grande successo a livello nazionale diventando triplo disco di platino e il brano più venduto dei Modà.

Nel 2013 partecipano al 63º Festival di Sanremo, classificandosi al terzo posto con il brano Se si potesse non morire. Il 14 febbraio dello stesso anno esce il nuovo album Gioia, che vede la partecipazione, come in Quello che non ti ho detto, del direttore d’orchestra Charles Burgi.

Se si potesse non morire è il brano principale della colonna sonora del film Bianca come il latte, rossa come il sangue, uscito il 4 aprile 2013.

Nel marzo 2014 viene utilizzato il brano La notte per la colonna sonora di Amici come noi, film diretto da Enrico Lando in cui compare anche il gruppo in un ruolo minore.

Nel marzo 2014 partono in tour per esibirsi in sette città europee e a New York, mentre si esibiscono per la prima volta negli stadi a luglio dello stesso anno, all’Olimpico a Roma l’11 e a San Siro a Milano il 19.

Intanto il 27 maggio 2014 viene pubblicata una seconda raccolta del gruppo, questa volta dalla Sony, intitolata Best – I primi grandi successi – e in agosto esce come singolo Cuore e vento con i Tazenda, accompagnato da un video musicale tratto dal concerto a San Siro del 19 luglio.

Esce nel 2015 l’album “Passione Maledetta” di grande successo nazionale come i precedenti due.

Il disco viene in seguito promosso dai singoli È solo colpa mia e l’omonimo Passione maledetta, che non ottengono però la stessa accoglienza radiofonica dei singoli di maggior successo degli album precedenti.

L’album viene promosso nel giugno 2016 da tre concerti, con una doppia data allo Stadio San Siro di Milano, una all’Arena Sant’Elia di Cagliari con i Tazenda e a novembre e dicembre dello stesso anno da un tour nei palasport italiani.

Nel novembre 2016 viene annunciata l’uscita di una riedizione dell’album, denominata Passione maledetta 2.0, comprensiva di dieci brani inediti, tra cui i singoli Piove ormai da tre giorni e Odiami.

L’ultima tappa del Passione Maledetta Tour si tiene a Torino, e successivamente, durante i Music Awards a Verona, il gruppo annuncia una pausa temporanea dall’attività musicale.

Dopo 4 anni dall’ultimo disco i Modà annunciano un nuovo album dal titolo Testa o croce, in uscita il 4 ottobre 2019 e anticipato dal singolo Quel sorriso in volto, pubblicato il 21 giugno, e dal singolo Quelli come me, pubblicato il 30 agosto.

Il 26 novembre parte da Jesolo il Testa o croce Tour nei principali palasport italiani. La seconda parte del tour, prevista a partire da marzo 2020, viene rimandata a causa dell’emergenza Coronavirus in Italia.

 

I Modà, insieme ad altri grandi artisti italiani ed internazionali, fa parte della mia rubrica “L’artista della settimana“.

Nello scorso articolo ho parlato di Francesco De Gregori.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi