Armonia Musicale | Cosa sono le successioni armoniche

Nello studio dell’armonia musicale uno degli argomenti che bisogna conoscere assolutamente in maniera approfondita è la successione armonica.

In questo articolo ti spiegherò in maniera chiara e semplice cosa sono le successioni armoniche.

Armonia Musicale | Perché devi conoscere le successioni armoniche

Come ti ho già anticipato, uno degli argomenti più importanti nello studio dell’armonia musicale è proprio lo studio delle successioni armoniche.

Al di là del termine tecnico da utilizzare, le successioni armoniche non sono altro che il susseguirsi degli accordi uno dietro l’altro.

Ciò che è importante conoscere, però, è: quali sono le leggi che regolano queste successioni armoniche?

Cioè, per essere più chiari: con quale ordine devo scrivere o suonare gli accordi?

Questo è il nocciolo della questione e vediamo insieme come si fa a creare una corretta successione.

Per comprendere ciò, tuttavia, dobbiamo partire da lontano, dagli armonici.

 

Armonia Musicale | Cosa sono gli armonici?

Sono sicuro ti sia capitato più di una volta di sentir parlare degli armonici e spesso anche utilizzando il termine in maniera impropria. Vediamo cosa sono gli armonici.

 

Note Musicali | Come vengono generate le note

Le note musicali che noi percepiamo sono il frutto di “più note” messe insieme. Il termine “più note” l’ho messo tra virgolette perché in realtà non è del tutto corretto.

Le note musicali che il nostro orecchio ascolta, infatti, sono il frutto di una serie di suoni che vengono generati contemporaneamente.

L’insieme di quei suoni raprresenta gli armonici.

Quindi, per essere più chiari, potremmo dire che gli armonici sono l’insieme dei suoni che genera una singola nota.

In parole povere, quindi, quando io suono un DO3, cioè il DO posto sotto al pentagramma in chiave di violino, quel DO non è un semplice DO3 ma è la risultante di tante altre note messe insieme.

L’insieme dei suoni è detto “armonici”.

Armonia Musicale | Quanti sono gli armonici

Come ti ho già detto, quindi, una nota è composta da un insieme di suoni generati simultaneamente che prendono il nome di armonici.

Gli armonici, teoricamente, potrebbero essere infiniti ma il nostro orecchio ne può arrivare a percepire al massimo sei.

In realtà anche questa affermazione è molto “teorica” poiché non è uguale per tutti e per percepire un armonico che va già oltre il secondo, c’è bisogno di un ottimo orecchio o di un orecchio molto allenato.

In ogni caso, volendo numerare gli armonici, quelli percepibili sono sei e rispecchiano l’ordine che ti sto per mostrare.

Armonia Musicale | La sequenza degli armonici

L’ordine degli armonici è sempre lo stesso per tutte le note ed è così indicato:

La successione degli armonici seguenti sarà tutta per gradi congiunti.

Se hai necessità di approfondire o comprendere megli gli intervalli, puoi leggere questo articolo nel quale ho parlato a lungo dell’armonia musicale e degli intervalli.

Lo studio degli armonici è fondamentale per molti ambiti musicali a partire dall’armonia moderna o dall’armonia classica, sino ad arrivare all’arrangiamento e all’orchestrazione.

Nel mio video corso di armonia moderna dedico una parte importante agli armonici, proprio perché alla base dello studio delle successioni armoniche.

Armonia Musicale | Le successioni armoniche

Una volta appresa l’importanza della conoscenza degli armonici, ciò che devi assolutamente sapere è che in base alle regole delle distanze o meno degli armonici si generano successioni armoniche ben precise.

Ci sono quindi rapporti strettissimi tra una nota e l’altra, proprio in base ai rapporti tra un armonico e l’altro.

L’argomento delle successioni armoniche è in ogni caso frutto della conoscenza di un altro argomento importante, che è quello delle tensioni armoniche.

In linea di massima, più ci si allontana di armonici, più i rapporti tra le varie note si allontanano.

Le successioni armoniche sono un argomento estremamente complesso ma molto interessante che nel mio video corso di armonia moderna riesco a spiegarti in maniera rapida, semplice e chiara.

Lascia un commento