Via Alfredo Santucci, 6 - Avezzano
0863 1940160
info@accademiamusicale.eu

Francesco Gabbani Canzoni. Le più belle e facili da suonare e cantare.

Francesco Gabbani Canzoni. Le più belle e facili da suonare e cantare.

francesco gabbani canzoni

Francesco Gabbani Canzoni. Le più belle e facili da suonare e cantare

In questo articolo troverai gli accordi in PDF di cinque bellissime canzoni di Francesco Gabbani da poter suonare con la chitarra o il pianoforte.

 

Francesco Gabbani canzoni da suonare con la chitarra

Amen

Il sudore ci appiccica

Occidentali’s Karma

Pachidermi e pappagalli

Viceversa

Francesco Gabbani canzoni da suonare con il pianoforte

Amen

Il sudore ci appiccica

Occidentali’s Karma

Pachidermi e pappagalli

Viceversa

 

Francesco Gabbani Biografia

Francesco Gabbani: gli esordi

Francesco Gabbani , classe 1982 è un cantante e polistrumentista nato a Carrara.

Per due anni di seguito nel 2016 e nel 2017 è stato vincitore del Festival della canzone italiana con due brani che sono diventati famosissimi in poco tempo: Amen ed Occidentali’s Karma.

Nel 2020 ha conquistato nuovamente il podio del Festival di Sanremo classificandosi questa volta secondo con la canzone Viceversa,

E’ sempre vissuto nel mondo della musica, i suoi genitori, avevano, infatti, un negozio di strumenti musicali.

Si appassiona da piccolo alla batteria ed alla chitarra e poi si mette a studiare anche il pianoforte ed il basso.

Prima di arrivare al successo si è impiegato anche come fonico e tecnico di palco durante i concerti.

I suoi generi musicali sono stati da sempre il blues, il funk e il jazz.

Mentre frequenta le scuole superiori presso  il Liceo Classico “E. Repetti” di Carrara, firma il suo primo contratto discografico, a soli diciotto anni,  e registra con la band i Trikobalto un album prodotto da Alex Neri e Marco Baroni dei Planet Funk.

I videoclip dei due singoli estratti entrano in rotazione sulle principali emittenti televisive musicali e permettono ai Trikobalto di esibirsi nei principali festival italiani, tra i quali l’Heineken Jammin’ Festival, di partecipare alle serate targate Rock TV e di aprire al BlueNote di Milano l’unica data italiana degli Oasis.

Nel 2010, sulla scia del successo del primo disco, arriva per i Trikobalto l’uscita del secondo album, Necessità primarie, prodotto da Marco Patrignani.

Segue un tour in Francia e la realizzazione del video di Preghiera maledetta. I Trikobalto sono scelti come supporter dell’unica data italiana degli Stereophonics e sono tra gli ospiti al Palafiori di Sanremo durante l’edizione 2010 del Festival.

Nella primavera del 2010 però Francesco Gabbani molla definitivamente il gruppo  e firma un nuovo contratto discografico per la realizzazione del suo primo progetto solista.

L’anno successivo l’artista fa uscire  quattro singoli: Italia 21, Un anno in più, Estate e Maledetto amore, quest’ultimo tratto dalla colonna sonora del film L’amore fa male di Mirca Viola.

Nel 2014 esce il suo primo album in studio da solista, Greitist Iz, dal quale è stato estratto il singolo I dischi non si suonano.

Nel 2015 inizia a collaborare con BMG Rights Management in qualità di autore e firma un contratto di esclusiva.

 

Francesco Gabbani: le vittorie al festival di Sanremo.

Nell’autunno 2015 si presenta a Sanremo Giovani con il brano Amen, composto dal cantautore stesso su testo del paroliere Fabio Ilacqua, superando il concorso canoro che gli consente l’ammissione di diritto al 66º Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte”.

Inizialmente eliminato è riammesso in gara poiché una verifica rileva che la votazione è stata falsata da un problema tecnico nella sala stampa. francesco gabbani sanremo

La ripetizione delle operazioni di voto capovolge il risultato precedente, permettendo così a Gabbani di superare l’eliminatoria.

Ammesso alla finale del 12 febbraio, il cantautore si classifica al 1º posto, trionfando nella categoria “Nuove Proposte”.

In questa occasione gli vengono anche riconosciuti  il Premio della Critica “Mia Martini”, il Premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo e il Premio “Emanuele Luzzati”.

Nei mesi successivi alla vittoria il brano Amen ottiene anche  un buon successo commerciale, raggiungendo la quattordicesima posizione della classifica e in aprile 2016 diventa disco d’oro dalla FIMI per aver superato le 25.000 copie vendute.

Otto mesi dopo il Festival la canzone ottenne il disco di platino per le oltre 50.000 copie vendute.

Il singolo inoltre anticipa il secondo album in studio di Gabbani Eternamente ora.

Viene estratto dall’album il secondo singolo omonimo Eternamente ora a cui è seguito il singolo In equilibrio.

In seguito Gabbani ha firmato la colonna sonora del film Poveri ma ricchi di Fausto Brizzi, con Christian De Sica ed Enrico Brignano, uscito nelle sale cinematografiche a dicembre 2016. Tra le canzoni presenti nella pellicola vi è anche Foglie al gelo, brano che viene pubblicato come singolo sul finire dello stesso anno.

Sempre nel 2016 ha  lavorato come autore per altri interpreti: con Fabio Ilacqua al brano L’amore sa di Francesco Renga, contenuto nell’album del cantante bresciano Scriverò il tuo nome.

Successivamente ha scritto, musicato e co-arrangiato con Celso Valli il brano Il bambino col fucile, interpretato da Adriano Celentano e incluso nell’album dell’artista milanese Le migliori.

Francesco Gabbani partecipa anche  al Festival di Sanremo 2017, nella categoria “Big” con il brano Occidentali’s Karma, composto dal cantautore insieme a Filippo GabbaniFabio Ilacqua e Luca Chiaravalli.

Questo pezzo è stato eseguito con l’apporto del ballerino Filippo Ranaldi che, indossando un costume da scimmia, ha partecipato alla coreografia del brano.

francesco gabbani occidentali s karmaGabbani si aggiudica , così, anche la  67º edizione del  Festival di Sanremo, risultando vincitore della competizione canora per il secondo anno consecutivo, davanti a Fiorella Mannoia con Che sia benedetta ed Ermal Meta con Vietato morire.

Il singolo Occidentali’s Karma ha subito un grande successo commerciale sia in Italia – dove raggiunge e mantiene la prima posizione della classifica per tre settimane consecutive – sia in Europa, entrando nelle classifiche di altre quattordici nazioni.

A solo una settimana di distanza dalla sua pubblicazione, il brano sanremese è stato certificato disco d’oro per le oltre 25.000 copie vendute mentre la settimana successiva ha ottenuto il disco di platino per il superamento delle 50.000 copie vendute.

Inoltre il videoclip del brano ha ottenuto 4.353.802 visualizzazioni su Vevo in sole 24 ore, conquistando così il record di maggiori visualizzazioni in un giorno per un artista italiano.

In qualità d’interprete della canzone vincitrice del Festival, Gabbani è stato automaticamente designato come rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2017 a Kiev.

Francesco Gabbani dichiara il 24 febbraio 2017, durante il programma Standing Ovation, che Occidentali’s Karma sarà cantata per l’occasione interamente in italiano.

Nella manifestazione europea Gabbani si classifica al sesto posto, vincendo il Premio della Sala Stampa (Press Award).

 

Francesco Gabbani: tour

A primavera del 2017 l’artista annuncia l’uscita  del suo terzo album in studio Magellano, uscito il 28 aprile. Da esso sono stati estratti ulteriori tre singoli: Tra le granite E le granate (5 maggio), Pachidermi e pappagalli (15 settembre) e La mia versione dei ricordi (24 novembre).

In seguito all’uscita dell’album, Gabbani ha intrapreso un tour di 44 date con circa 140.000 persone ad assistere in totale, dato che gli ha conferito uno dei premi ai Wind Music Awards del 2018.

Per festeggiare l’anno concluso e i grandi successi, l’artista si è esibito per la prima volta in un palazzetto, ovvero al Nelson Mandela Forum di Firenze il 20 gennaio 2018.

Per celebrare tale successo nel maggio 2018 ha pubblicato il singolo Selfie del selfie, pubblicata originariamente come traccia fantasma dell’album.

Nell’estate 2018 il cantante ha intrapreso il minitour Magellano è ancora in viaggio, composto da sei date, per poi esibirsi anche alla manifestazione Meraviglioso Modugno a Polignano a Mare e in Piazza del Duomo a Milano per il concerto di Capodanno.

 

Francesco Gabbani: i successi più recenti

Il 10 maggio 2019 Gabbani ha pubblicato il singolo È un’altra cosa, il primo atto ad anticipare l’uscita del quarto album di inediti.

Il 9 novembre 2019 è stato presentato attraverso WhatsApp il brano Duemiladiciannove, seguito due giorni più tardi dal relativo videoclip diretto da Olmo Parenti.

Il 31 gennaio 2020 ha annunciato il quarto album Viceversa, mentre pochi giorni più tardi ha preso parte al Festival di Sanremo con il singolo francesco gabbani european song contestomonimo, con il quale si è classificato al secondo posto.

I testi dell’album affrontano il tema della condivisione e dell’abbandono dell’individualismo, come spiegato dallo stesso Gabbani.

Un terzo singolo, Il sudore ci appiccica, è stato pubblicato il 5 giugno.

Nello stesso anno il cantautore ha aderito al supergruppo Italian Allstars 4 Life che ha riunito oltre cinquanta artisti italiani per l’incisione del brano Ma il cielo è sempre blu (Italian Stars 4 Life), cover corale del brano di Rino Gaetano.

I ricavati del singolo, pubblicato l’8 maggio, sono stati devoluti alla Croce Rossa Italiana per sostenere Il Tempo della Gentilezza, progetto a supporto delle persone più fragili colpite dalla pandemia di COVID-19 del 2019-2020.

Francesco Gabbani, insieme ad altri grandi artisti italiani ed internazionali, fa parte della mia rubrica “L’artista della settimana“.

Nello scorso articolo ho parlato di Arisa.

Francesco Gabbani | Il sudore ci appiccica

 

Francesco Gabbani | Viceversa

Francesco Gabbani | Occidentali’s Karma

Francesco Gabbani | Amen

 

Francesco Gabbani | Pachidermi e pappagalli

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi